Fine Supporto Windows 7

untitledpng

Dal 14 Gennaio 2020 terminerà il supporto da parte di Microsoft sul sistema operativo Windows 7

Cosa comporta ciò?

Per tutti coloro che non hanno dati particolari (sensibili) sui computer equipaggiato con Windows 7 o su altri PC raggiungibili via rete e che non hanno connessione Internet praticamente nulla.

Si potranno infatti continuare ad utilizzare come sempre visto che, non essendo connessi ad Internet si presuppone che non abbiano antivirus o che gli stessi, se presenti, non siano aggiornati alle ultime versioni.

Discorso diverso qualora si abbiano dati particolari (sensibili) e/o i PC siano collegati ad Internet, vediamo perché:

  1. PC con dati sensibili:
    in base al GDPR i PC devono essere protetti con programmi antivirus e antiintrusione ed inoltre il Sistema Operativo deve essere aggiornato alla versione più recente onde evitare la presenza di bug (bachi) che ne compromettano la sicurezza e/o la funzionalità. pertanto il termine del supporto di Windows 7 mette di fatto tali PC "fuori legge".

  2. PC collegati ad Internet:
    Navigando su Internet, o semplicemente esservi connessi, può far si che si incappi in Virus o che si sia esposti ad attacchi esterni tesi a carpire o danneggiare dati o semplicemente a compromettere la funzionalità del PC. L'aggiornamento del Sistema Operativo permette di ridurre al minimo tali rischi, inoltre, come è già successo per il termine del supporto di Windows XP, sia gli antivirus che i vari programmi, in special modo quelli deputati alla navigazione (Chrome, Internet Explorer ecc.) saranno progressivamente dismessi dai rispettivi produttori decretando l'impossibilità di usarli in modo soddisfacente.
Soluzioni:
  • I possessori di sistemi operativi Windows 7 in versione Professional o Enterprise potranno acquistare da Microsoft un pacchetto di estensione degli aggiornamenti che "allungheranno" la data di termine del supporto di qualche mese/anno (al momento Microsoft non ha rilasciato tale data ultima).
    Comunque tale operazione di "rinvio" non sarà comunque "indolore" da un punto di vista economico.
    I possessori, invece, della versione  "Home" non possono aderire a questa opzione.
  • Procedere all'aggiornamento di Windows 7 con Windows 10.
    Questa soluzione deve prevedere una attenta analisi dell'Hardware del computer e, soprattutto, dei programmi installati per assicurarsi che tutto sia compatibile con il nuovo Sistema Operativo.
    Infatti non sono poche le periferiche (schede interne, stampanti ecc.) che non dispongono delle specifiche hardware e software necessarie per funzionare con Windows 10.

    Particolare attenzione va fatta da coloro che possiedono apparati esterni pilotate da PC con Windows 7. Infatti non sono pochi i casi di sensori, panoramici 2D, Cone Beam e scanner ai fosfori che non hanno programmi e/o driver compatibili con Windows 10 o che necessitino di aggiornamenti software e di firmware per poter funzionare con il nuovo sistema operativo.

    Si consiglia pertanto di effettuare una indagine precognitiva affidandola ad un informatico esperto del settore biomedicale e certificato nei vari apparati.
Interessante la pagine relativa alla fine supporto di Windows 7 del sito Microsoft:
https://www.microsoft.com/it-it/windowsforbusiness/end-of-windows-7-support

Per qualsiasi informazione contattateci pure